Logo Avis Spiaggia di Piscinas


Per quale motivo dovrei diventare Donatore di Sangue?

La domanda che ci si pone quando ancora non si è diventati Donatori di sangue è: "ma per quale motivo dovrei diventare Donatore di Sangue?" Ebbene noi non crediamo di poter dare una risposta cosi illuminante da essere in grado di convincere anche il più restio a compiere questo gesto, siamo però convinti che ognuno di noi abbia dentro di se la risposta giusta l’importante è aver voglia di trovare una giusta motivazione. Spesso capita di sentire delle persone che dicono di aver paura, ma qualcuno dice che aver paura aiuta a vivere più a lungo, quindi anche se con un pò di paura crediamo si possa essere lo stesso dei Donatori di Sangue. Una prima risposta potrebbe venire dagli scopi che si prefigge l’associazione a cui apparteniamo; Organizzazione non lucrativa costituita da persone che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue, questa frase racchiude i principi che animano un Donatore. Si proprio cosi i principi morali che dovrebbero seguire tutte le persone adulte in buona salute che con un piccolo gesto possono aiutare persone meno fortunate di loro a continuare a sperare nella vita. Crediamo che tutti siano al corrente della cronica mancanza di Sangue a cui devono far fronte i vari Centri Trasfusionali d’Italia, questo perché nonostante le donazioni siano tante non sono ancora abbastanza per poter garantire l’autosufficienza e così si è costretti ad importare il Sangue da altre nazioni con tutti i problemi che ne derivano. In una società che sta cambiando rapidamente sempre più spesso nei mezzi di comunicazione l'uomo viene rappresentato come colui che deve arrivare più in alto possibile spesso pero senza curarsi troppo delle altre persone, quello che conta e raggiungere il proprio obbiettivo costi quel che costi, senza compromessi ma questo porta inevitabilmente ad un modello egoistico. Crediamo che la società abbia bisogno invece che le persone si preoccupino sempre di più di chi è meno fortunato, senza pensare che tanto c'è sempre qualche altra persone che fa qualcosa. Se però il fatto di non essere troppo egoisti non è sufficiente si può vedere il problema da un altro punto di vista, se donare il sangue, per altre persone che ne hanno bisogno, non è una motivazione abbastanza forte, allora doniamo il sangue per noi stessi, si proprio così per noi stessi, per la nostra salute, poiché tutte le volte che effettuiamo una donazione il nostro sangue viene analizzato, prima di tutto per la sicurezza della persona che lo riceve, e poi per monitorare lo stato di salute dei donatori, egoisticamente parlando finché possiamo effettuare donazioni significa che noi stessi siamo in buona salute, questo crediamo sia un motivo più che valido per essere dei Donatori di Sangue. Ricordiamo che tutte le persone, uomini e donne di età compresa fra i 18 e 65 anni, 60 per le donne, che pesino almeno 50 Kg e godano di buona salute possono essere dei Donatori di Sangue, si può effettuare una donazione ogni 90 giorni per gli uomini e 180 per le donne, senza nessun rischio o pericolo per la propria salute, semmai usufruendo di un controllo periodico del nostro stato. Quindi non esitiamo ancora rechiamoci in uno dei tanti centri di prelievo o rivolgiamoci ad una delle tante sedi Comunali dell'Avis sparse per tutto il territorio nazionale e chiediamo di diventare Soci Donatori AVIS, ci accorgeremo di quanto sia facile poter fare qualcosa di utile per chi soffre a causa della propria malattia. Con queste parole non abbiamo la pretesa di convincere tutti vogliamo solo far riflettere sulla necessità di pensare anche agli altri e non solo a noi stessi. Ringraziamo sin da ora tutti coloro che vorranno intraprendere questa forma di amore verso il prossimo, contribuendo ognuno nel suo piccolo ad alleviare le sofferenze di tante persone malate.

Grazie a nome della Sezione Comunale Avis di Arbus